Moto in città

Neopatentati? Leggete qui

I neopatentati che stanno leggendo questo sito (o i loro genitori, che molto più probabilmente sono i diretti interessati per quanto riguarda il futuro acquisto di una moto) dovranno considerare quanto segue nel valutare l’acquisto.

A far data dal 19 gennaio 2013, chi ha appena preso la patente ha un’autonomia di guida più limitata se paragonato ai “veterani”. Bisogna rispettare dei limiti di velocità più stringenti (che sono più bassi di quelli indicati dal Codice della Strada: per esempio non si possono superare i 100 Km/h in autostrada, o i 90 sulle arterie extraurbane principali). C’è anche una tolleranza zero per chi beve.

Cosa più importante, i diciottenni che ottengono una patente di guida A2 potranno unicamente guidare, pena il ritiro della stessa e una multa elevata, un mezzo con potenza massima di 35 kW con un rapporto potenza/peso di 0,2 kW/kg (questo rapporto è desumibile dalla carta di circolazione del mezzo).

Nel caso di un acquisto direttamente attraverso un concessionario, è bene sapere che sono le stesse case produttrici a mettere a disposizione dei modelli depotenziati appositamente per i più giovani. Questi limiti sono applicati per i primi tre anni dall’ottenimento dalla patente.